ABBECEDARIO - STEP #17

1. Amore: due innamorati non sapranno dare più valore a nient’altro se non il proprio compagno. Inoltre, il sentimento che per l’uomo vale di più è l'amore divino: *L'amor che move il sole e l'altre stelle* Dante Alighieri, Divina Commedia, Paradiso, Canto XXXIII 1. Botteghino, il più sbagliato metodo per calcolare il valore di un film 1. Cavalleria - istituzione politica e sociale medievale, i cui membri giuravano fedeltà non a un signore, ma a ideali di giustizia e onore - nobiltà di modi, generosità, cortesia 1. Diavolo, colui che, nel pensiero cattolico, tenta di ingannare l’uomo incitandolo a seguire vizi velleitari invece dei virtuosi dettami divini 1. Erasmo da Rotterdam, il quale rifiutò di prendere le parti del protestantesimo o del cattolicesimo nel periodo più cruciale della riforma, credendo nel valore di un giusto mezzo fra la forza delle tesi del primo e la vergosa crisi clericale del secondo 1. Sigmund Freud, colui che per primo diede valore all’inconscio e ai più reconditi traumi e sentimenti nella psiche umana, inventando di fatto la [psicanalisi](http://www.treccani.it/enciclopedia/psicanalisi). 1. Golia, nella tradizione ebraica, gigante che venne ucciso dal giovanissimo [David](http://www.treccani.it/enciclopedia/david/), che osò affrontarlo con una fionda 1. Bosone di Higgs, la cui scoperta, nel 2012, ha confermato una delle più importanti teorie della fisica quantistica moderna, costringendo molti scienziati nel campo della ricerca a basarsi su nuovi valori 1. Icaro, nella mitologia greca, colui che fece sciogliere le proprie ali di cera, costruitegli da Dedalo, avvicinandosi troppo al Sole durante il suo volo; esempio magistrale del valore degenerato in scelleratezza 1. Jolly, carta che può assumere qualunque valore, praticamente sostituendone un’altra 1. Immanuel Kant, che studiò e approfondì il concetto di valore morale 1. Lusso, ostentazione dei valori terreni e pecuniari 1. Re Mida, colui che, secondo la leggenda, ebbe in dono da Dioniso la capacità di trasformare in oro tutto ciò che toccava 1. Nome, il cui diritto è un valore riconosciuto dalla Costituzione 1. occidente, occasione, olismo 1. Protagora di Abdera, che sosteneva l’identità fra soggettività e verità, ritenendo fosse l’uomo a determinare il valore degli enti intorno a lui *Di tutte le cose è misura l'uomo, di quelle che sono, in quanto sono, di quelle che non sono, in quanto non sono* 1. quantità o qualità 1. ragione, rimorso, recessione 1. soluzione, scoperta, senso, sensazione, superficialità 1. *quest’opera non vale un trasmissione*, nel linguaggio quotidiano 1. unicità 1. vittoria, vincita, velleità, vettore, vincolo, visione visibilità 1. wanted 1. xenofobia, ritenere che il 1. Thomas Young, eclettico intellettuale che, con il suo celeberrimo esperimento tuttora studiato dagli studenti delle scuole superiori italiane, seppe dimostrare il valore ondulatorio della luce 1. Zacinto, isola natale di [Ugo Foscolo](http://www.treccani.it/enciclopedia/ugo-foscolo), a cui dedicò [un componimento](https://it.wikipedia.org/wiki/A_Zacinto) in cui viene esaltato il valore affettivo di una terra in cui “ne più mai” sarebbe potuto tornare.

Comments